Passione concreta
418
page-template-default,page,page-id-418,cookies-not-set,stockholm-core-1.1,tribe-no-js,tribe-bar-is-disabled,select-theme-ver-5.1.8,ajax_fade,page_not_loaded,menu-animation-underline,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.5,vc_responsive

Passione concreta

slide_home_background Simona Casellislide_home_personaggio Simona Caselli

Passione concreta

PASSIONE CONCRETA

Per amministrare una Regione ci vogliono Passione, Competenza, ma soprattutto Visione

In questi anni ho lavorato con dedizione per l’Emilia-Romagna e mi impegnerò al massimo dell’energia per una Regione che sia:

 

SOSTENIBILE

Perché contrasta il cambiamento climatico, investe in economia circolare, non spreca e anzi riutilizza, difende i suoli e cura la sicurezza del territorio, rigenera le zone urbane degradate e problematiche, investe sui territori di montagna e le loro potenzialità prevenendo dissesto ed abbandono, usa energie rinnovabili e logistica sostenibile, produce cibo buono con le tecniche più avanzate ed ecologiche, rispettando gli animali e le piante, difendendo le api e la biodiversità.

 

ALL’AVANGUARDIA

Perché solo grazie all’innovazione ed alla ricerca si potrà vincere la sfida del cambiamento climatico e solo essendo leader nella conoscenza, continuando ad investire adeguatamente nelle nostre Università, Centri di Ricerca, nel Centro Meteo e Big Data europei – che abbiamo portato in regione – potremo competere nell’era digitale e dell’intelligenza artificiale, guidando i processi e non restando indietro, continuando quindi a garantirci un futuro di sviluppo economico, lavoro e coesione sociale.

 

LABORIOSA

Perché dal lavoro, dal “buon” lavoro, dipende la dignità delle persone, la possibilità di fare programmi per la propria vita, di realizzarsi. Abbiamo ridotto in pochi anni la disoccupazione dal 9 al 4,9%, ma bisogna migliorare ancora in numero di posti di lavoro e qualità del lavoro, contro il precariato, le false cooperative ed ogni forma di sfruttamento. Investiremo risorse importanti in un Nuovo Patto per il Lavoro perché competiamo nel mondo con prodotti di qualità, che devono essere sempre sostenibili anche socialmente.

 

GIUSTA

Perché la coesione e l’equità sociale, il contrasto alle diseguaglianze sono importanti: nessuno in questa regione deve avere paura del futuro o sentirsi abbandonato. Per questo investiremo per migliorare ancora i nostri servizi di welfare con un piano straordinario sulla casa, garantiremo accesso al nido per tutti, gratuitamente e senza liste d’attesa, sosterremo la natalità e le famiglie, incrementeremo ad oltre 500 milioni del fondo per la non autosufficienza, essenziale per proteggere le persone in difficoltà e per consentire ai familiari (specie alle donne) di lavorare, sosterremo le reti sociali di solidarietà.

 

PROTAGONISTA

in Europa e nel mondo, con il suo export ed in particolare con il suo famoso agroalimentare, che promuoveremo con forza, contro dazi e barriere, perché ha grandi potenzialità, è buono e sostenibile, capace di garantire sicurezza, tracciabilità, trasparenza, con un forte legame col territorio ed in grado di farsi apprezzare ovunque,

Parma e l’Emilia-Romagna meritano di essere protagoniste a livello globale sui temi dell’alimentazione e nutrizione: lo abbiamo fatto in questi anni con le Università, le Fiere, le Istituzioni ed i protagonisti della produzione. Parma dovrà essere il “centro di pensiero”, luogo dei Forum Internazionali e delle Alte Specializzazioni tecniche e scientifiche sul cibo, le filiere agroalimentari, la nutrizione.

#conoscenza

#dirittiedoveri

#sostenibilità

#opportunità

La filiera agroalimentare

La promozione

La ricerca